Small Data: la voce del cliente

Small Data: la voce del cliente

Mentre il mondo parla di Big Data, Martin Lindstrom come uno Sherlock Holmes dei giorni nostri, sfrutta il potere degli "small data" per andare alla ricerca delle prossime grandi innovazioni. Lo abbiamo incontrato in un suo evento in BBS, Bologna Business School e ci ha sorpreso con la sua vicinanza al mondo del migliroamento continuo. Molti i collegamenti con i principi Kaizen.

Osservazione diretta  del prodotto in uso: GEMBA (il Gemba è la parola giapponese che identifica il luogo reale, fisico in cui lep persone agiscono, parlano e si relazionano).

Martin racconta di  passare trecento serate l'anno in casa di estranei, osservando attentamente ogni dettaglio per scoprire cosa vogliono davvero i consumatori e qual è il segreto per creare un brand o un prodotto di successo.

Come una vecchia scarpa da ginnastica trovata in casa di un undicenne tedesco ha condotto alla straordinaria trasformazione di LEGO; una calamita trovata su un frigorifero in Siberia ha innescato una rivoluzione nei supermercati americani; un paio di cuffie antirumore usato a diecimila metri da terra ha portato alla creazione del nuovo jingle ufficiale di Pepsi; il modo in cui fedeli e turisti entrano in una chiesa di Roma ha contribuito a rivitalizzare i parchi divertimento Disney; l'orsacchiotto di una bambina austriaca ha rivoluzionato un brand di abbigliamento con mille punti vendita in venti paesi; l'ergonomia del cruscotto di un'auto ha ispirato la riprogettazione dell'aspirapolvere Roomba.

Test rapidi sul campo: PDCA. Una volta raccolta una esigenza occorre svilupparla ed esporla alla prova del mercato e degli utilizzatori di riferimento. Stiamo facendo l’errore giusto? La nuova domanda che guida la scoperta di cio’ che funziona e ciò che non funziona. Impariamo dalgi errori.

Vale anche per il B2B ?

Una delle mie domande per Martin. La risposta è stata sorprendente: “le aziende sono fatte di persone. E’ sempre possibile osservare come usano il tuo servizio o prodotto, come decidono, come lo modificano, cos’altro devono fare per trarne il massimo vantaggio….”

 

 

Recent Posts

KAIZEN™ flow nei servizi
Allenarsi ad allenare
Innovazione KAIZEN™ (anche in spiaggia)
 
arrow up