Video Assisted Training

Video Assisted Training

Nuovi modi per fare la formazione come E-learning, Microlearning, Intelligenza Artificiale diventano il banco di prova per le tecnologie digitali all’insegna dell’interattività e della flessibilità per snellire i processi di apprendimento. La pandemia ha accelerato il processo di rivoluzione dei metodi di training.

La domanda che ci siamo fatti è se è possibile ridurre il tempo necessario per imparare un compito specifico e il tempo necessario per insegnarlo, utilizzando piattaforme video e social. La risposta è affermativa e, come nelle migliori tradizioni kaizen, viene da test sul campo seguendo il ciclo Plan Do Check Act con i clienti più innovativi.

Esiste una nuova frontiera del training capace di rendere i nuovi operatori indipendenti fin dal primo giorno di lavoro. Questa è una vera e propria rivoluzione: la fusione delle metodologie Job Instruction del Training Within Industry (TWI) sul Gemba con la creazione e fruizione di piattaforme di training multimediali. Un percorso in modalità blended capace di velocizzare l’apprendimento, evitando il burnout.

Contesto

A scuola “ognuno ha i suoi tempi”, ma le aziende hanno necessità ben diverse. In contesti VUCA (Volatilità, Incertezza, Complessità e Ambiguità) in cui la variazione della domanda o del mix richiede l’inserimento repentino di un certo numero di persone, è indispensabile studiare un efficace piano di training che permetta ai nuovi operatori di essere indipendenti fin da subito, mantenendo alti gli standard di qualità dei prodotti. 

Il metodo

Il Video Assisted TWI è un potentissimo strumento di formazione, che fonde un’esperienza digitale personale con il tradizionale Training Within Industry sul Gemba. Seguendo le ultime tendenze in fatto di formazione, si favorisce un apprendimento parcellizzato e costante (Microlearning), supportato da piattaforme digitali. Con il Video Assisted TWI i nuovi operatori seguono una serie di training multimediali che li preparano al lavoro e, dopo aver sostenuto un test su ciò che hanno visto, mettono in pratica la loro conoscenza in affiancamento al personale specializzato. I training multimediali vengono divisi per gradi di difficoltà: non viene insegnato nulla che l’operatore non sia in grado di imparare e mettere in pratica. La presenza di test, poi, permette ai trainer di avere un riscontro effettivo delle competenze acquisite, rendendo possibile una somministrazione Just-In-Time dei vari step che compongono il percorso di formazione.

I video tutorial che compongono i training sono studiati sulla base dello Standard Work e i test permettono di avere un focus su importanti aspetti di qualità. I neoassunti, dopo aver superato il test, hanno un’infarinatura delle operazioni che eseguiranno in affiancamento ai trainer specializzati. Questo permette di ridurre il tempo necessario ai trainer per spiegare loro le operazioni, permettendogli di insegnare a più persone o eseguire altre successioni. La divisione per gradi di difficoltà rende progressivamente indipendente l’operatore e permette, grazie ai test, di avere una traccia dei suoi progressi. La presenza di una libreria di video tutorial consultabili da cellulare, aiuta a fugare eventuali dubbi operativi, riducendo la necessità di interrompere i colleghi o i capi area. 

Il Video Assisted TWI rappresenta una rivoluzione non solo per l’inserimento di nuovo personale, ma, a livello interno, diventa un catalizzatore di competenze trasversali, capace di favorire la polifunzionalità degli operatori e lo sviluppo di nuove competenze.

“Se l’allievo non ha imparato, il maestro non ha insegnato”

Nel nostro approccio è questo il motto che guida un team nella rivoluzione dei metodi di training in azienda. Direzione, qualità e addetti ai lavori si confrontano, intrecciando le proprie expertise, per sviluppare un piano di training capace di rendere indipendenti i nuovi operatori fin dal primo giorno. 

Una volta individuate le operazioni da insegnare e introdotta una scala di difficoltà per ogni lavorazione, si parte con la campagna di registrazione dei filmati. I video tutorial, si basano sulla scomposizione del lavoro, introducendo una standardizzazione del lavoro e permettendo un focus su qualità e sicurezza. La piattaforma di e-learning può essere arricchita con video introduttivi e corsi specifici sulla lettura di tabelle e disegni tecnici in modo da condividere da subito tutte le competenze tecniche necessaria. L’agenda del training è made-to-measure e si adatta perfettamente ad ogni contesto, sposandosi con le necessità normative quali corsi sulla sicurezza o altri impegni inderogabili.

Risultati principali

Grazie alle potenzialità dimostrate dal Video Assisted TWI i tempi di training con l’istruttore possono essere ridotti a meno della metà, liberando tempo degli istruttori e riducendo l’impatto dei nuovi inserimenti sui KPI di produttività. 

Vuoi ottenere anche tu questi risultati? Compila il form e scarica l’ebook gratuito per conoscere il Video Assisted TWI!


Recent Posts

KAIZEN™ Award Italia 2021: Dr. Tiziano Caprara
KAIZEN™ Award Italia: OEM
KAIZEN™ Award Italia 2021: LivaNova
 
arrow up