Miglioramento continuo per supportare una crescita da record: la storia di Rifa Etichette al KAIZEN™ Award Italia 2022

Miglioramento continuo per supportare una crescita da record: la storia di Rifa Etichette al KAIZEN™ Award Italia 2022

Rifa etichette ha un fatturato annuo di 10M€ e dal 1972 si occupa della produzione etichette autoadesive combinando tecniche antiche di stampa come la stampa a caldo con tecniche innovative come la stampa digitale.

L’azienda ha iniziato a fare KAIZEN™ in un periodo un po’ particolare, ovvero alla fine del primo lockdown.  Attualmente Riga si occupa di stampa di etichette destinate principalmente ai settori enologico, alimentare,farmaceutica e cosmetica Durante l'emergenza sanitaria, la richiesta è stata molto elevata non solo da parte di prodouttori di vino o alimenti, ma sopratutto dai clienti appartenenti al settore farmaceutico per i tamponi molecolari. Per questo motivo ci si è trovati in una situazione di sovraccarico di lavoro, arrivando a produrre in un anno circa 1.180.000.000 etichette e stampando la stessa dimensione di 450 volte Piazza San Marco. Il problema era riuscire a resistere a una richiesta così elevata. 

La prima attività intrapresa è stata quella di ottimizzare e andare a togliere quelli che erano tuttociò che non era a valore tramite le 5S. Su una linea pilota sono stati riorganizzati i banchi di lavoro sono stati riorganizzati togliendo tutto ciò che non serviva o che era in più è quello che era superfluo. La parte produttiva è stata quindi riorganizzatae pulita, sopratutto nelle aree in cui era presente l'inchiostro.

In seguito, è stato intrapreso un cantiere per ottimizzare gli attrezzaggi durante gli avviamenti stampa. Sono stati introdotti dei carrellini che permettono di andare a suddividere le attività interne da quelle esterne, con un risparmio almeno del 30% sul tempo. Con le 5S non è stato ottimizzato soltanto il reparto produttivo ma anche tutto il reparto logistico, eliminando tutte le parti che non servivano, ricavando  molti più spazi nel reparto in entrata e in uscita delle spedizioni.

Grazie alla Mappatura delle attività del reparto prestampa, sono stati individuati i pesi delle varie fasi all'interno del reparto, aiutando ad aumentare la produttività e la flessibilità e a suddividere le competenze facilitando così anche l'inserimento di nuovi elementi.

Un'altra cosa emersa dalla mappatura delle attività, è che gli operatori perdevano molto tempo ed energie attorno alla linea di produzione. Ogni linea di stampa è lunga dai 15 ai 20 metri e mediamente per un avviamento ogni operatore compiva quasi più di 1Km. Per ridurre la distanza, sono stati introdotti dei carrellini attrezzati, in modo che tutto il percorso dell'operatore di stampa si riducesse a 100 m. Tutto questo ha permesso un aumento di produttivà interna di un 30%. Ripetuta su tutti i macchinari in questi due anni ha portato ad un raddoppio del fatturato. In questi due anni, ciò ha permesso di radoppiare il fatturato investendo solamente su una linea di stampa, utilizzando quelli quello che c’era. Infine, è stata creata una lavagna in cui viene riportato il tempo standard di attrezzaggio di tutte le varie commesse , il tempo previsto per la produzione e gli inconvenienti. Da lì è emerso che i problemi spesso non dipendono dalle linee di produzione ma dall’attrezzaggio precedente.

Il percorso intrapreso con KAIZEN™ ha portato ad un aumento generalizzato della produttività che ha permesso una riduzione notevole dei tempi di setup, degli sprechi e dei tempi morti. In seguito ai cantieri portati avanti, vi è stata una maggiore aderenza rispetto ai tempi di consegna al cliente e un miglioramento complessivo dell'ordine e la pulizia all'interno dello stabilimento, non solo nel reparto produttivo, ma anche nella fase di prestampa e anche negli uffici commerciali. 

Oltre a questi risultati, sono migliorati di molto le relazioni tra i vari reparti e l'approccio alla risoluzione dei problemi, il clima e l'aumento di disponibilità e coinvolgimento. 

Recent Posts

 
arrow up