Baratsuki 

Baratsuki è una parola giapponese che in italiano può essere tradotta come “dispersione/confusione”.

Per capire cos’è baratsuki, il founding partner di Kaizen Institute Italia Carlo Ratto, ci racconta un aneddoto della sua intervista a Masaaki Imai in occasione dell’evento “Back to People” del 29 novembre 2017.

 

“Durante l’ultima visita di Masaaki Imai in Italia, ho chiesto al nostro maestro il significato della frase “Go to Gemba and have a good look” e la sua risposta è stata che bisogna andare nel Gemba, nel posto reale dove succedono le cose, guardare le persone, i loro occhi, se lavorano bene, se sono contenti e capire se quello che stanno facendo è valore per il cliente. Una volta stabilito cosa ha valore bisogna eliminare tutte quelle cose che non hanno valore, ovvero i muda. Per eliminarli bisogna tenere sotto controllo baratsuki.

 

A questo punto gli ho chiesto cosa significasse questa parola e lui ha risposto facendo finta di prendere un pugno di noccioline e lanciarle in aria, e mi ha detto “se tu fai questo, il risultato è baratsuki”. Il suo insegnamento è che dobbiamo imparare a “Tame the Baratsuki”, ovvero a dominare la confusione, tener sotto controllo le cose. Questo lo si può fare solo in una logica kaizen, cioè di miglioramento continuo’’.

 

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti 

 

Seguici su:

 

Kaizen Facebook Page

  

 

CONTATTACI:

 

 
 
 
 
 

  

KAIZEN Institute Italy S.r.l.
Via Emilio Zago, 2
40128 Bologna

 
Tel  +39 051 587 67 44
Fax +39 051 587 67 73
E-Mail: kii@kaizen.com 

 

P. IVA e C. F. 06102290969

 

 

 

Kaizen Clients

 

Add as many pictures to the cell bellow
 phlips kaizen clientEcolab Kaizen ClientPfizer Kaizen ClientBosh Kaizen ClientVolkswagen Kaizen ClientContinental Kaizen Client