KaizenLab, ponte fra Università e mondo del lavoro. Così le aziende possono incontrare le risorse del futuro

Zero aula, 100% azienda: è questa la formula dei KaizenLab organizzati da Kaizen Institute Italia e Jebo Consulting. La prima edizione dell’evento, ospitato nello stabilimento Faac di Zola Predosa (BO),  ha portato «sul campo» 10 studenti per 2 giorni di miglioramento di un vero reparto di produzione. Il percorso è stato pensato per avvicinare gli studenti al mondo del lavoro in modo molto pratico, operando sul  «Gemba» (nel linguaggio KAIZEN™, il luogo in cui si genera valore per il cliente), sotto la guida del top management e degli esperti di Kaizen Institute, in aziende di prima importanza.

Fin da subito i ragazzi sono stati suddivisi in team e hanno imparato a osservare un processo produttivo, identificando le opportunità di miglioramento grazie all’eliminazione dei Muda (attività a non valore aggiunto). Dopo questo allenamento, i team si sono concentrati sul reale miglioramento di un processo produttivo di Faac, azienda leader nella produzione di cancelli automatici, presentando poi l’intero lavoro direttamente al Direttore Operations e confrontandosi con lui sulle soluzioni intraprese.

Grazie ai KaizenLab tutti i partecipanti hanno l’opportunità di vivere una forte esperienza di miglioramento in azienda, conoscere l’impatto della strategia sull’organizzazione, e comprendere come migliorare le performance dell’azienda attraverso i cantieri Kaizen.  La pratica e il toccare con mano dinamiche lavorative reali in azienda rappresentano per gli studenti un’ottima occasione per rispondere a quelle che sono le nuove competenze richieste dal mondo del lavoro. Non serve limitarsi all’applicazione di strategie e standard,  ma occorre essere capaci fin da subito di interpretare le nuove tecnologie e i cambiamenti necessari al miglioramento.  «Il 65%  dei nostri ragazzi farà un lavoro che ancora non esiste. Il nostro mondo richiede di saper apprendere in continuità durante la vita lavorativa -  spiega Bruno Fabiano, founding partner di Kaizen Institute -  Lo vediamo ogni giorno nelle aziende. Con il KaizenLab e Jebo alleniamo gli studenti a diventare "life long  Learners” , con un’esperienza reale di azienda, relazionandosi  con manager e colleghi per raggiungere un obiettivo concreto»

Questi eventi rappresentano un’occasione anche per le aziende ospitanti che possono incontrare e valutare sul campo studenti, pronti a diventare magari i manager del domani, avviare cantieri di miglioramento e acquisire visibilità sul territorio.

“Per le aziende è una opportunità per entrare in contatto e per presentarsi in una forma attraente ai migliori giovani laureati e per miglirare il proprio Employer Branding “ continua Bruno Fabiano.  Una azienda può candidarsi a ospitare un KaizenLab inviando una mail a Kaizen Institute Italia o sul sito di Jebo Consulting.

Il legame dei professionisti del miglioramento continuo con l’Università è sempre più forte: il 30 maggio  Kaizen Institute terrà all’ Istituto Europeo del Design (IED) di Firenze una lezione agli studenti iscritti al master di Arts and Events Management, per migliorare la capacità di organizzare, gestire e migliorare un evento, secondo le più avanzate logiche di Project Management. Nella bellissima cornice dello IED centro di Firenze, gli studenti potranno conoscere l’approccio KAIZEN™ e apprenderne gli strumenti in modo attivo ed efficace.

arrow up