Fico Eataly World: c’è tanto Kaizen nel nuovo parco agroalimentare di Bologna

15 Nov. 2017
 

 

In un mondo dove imperano «top» e «master» chef, cambiare il paradigma del discorso attorno al cibo. Partendo dall’inizio, e dalla fine. C’è molto Kaizen, con l’idea di cambiare punto di vista, nel Fico – Eataly Word di Bologna, il progetto di Oscar Farinetti che punta a diventare il più grande parco agroalimentare d’Italia e che apre proprio oggi. E una delle prime occasioni pubbliche per entrarci sarà proprio l’evento Kaizen «Back to People: persone e miglioramento continuo nell’era 4.0» con Masaaki Imai.

Leggi di più

 

 


  

 

«Vogliamo parlare del cibo – ha detto Farinetti – partendo dall’inizio e non dalla fine ovvero dall’agricoltura, dall’allevamento e dalla trasformazione. Qui a Bologna abbiamo trovato le condizioni ideali per fare questo progetto, perché la politica ha capito questo progetto e ha risposto con una velocità incredibile. Quando ci lamentiamo della burocrazia, spesso è un’alibi per la nostra pigrizia, perché la differenza la fanno sempre gli umani». Proprio quelle persone che Kaizen mette sempre al centro.

 

C’è un altro aspetto che richiama Kaizen: Fico è l’acronimo di Fabbrica Italiana Contadina. Il concetto di fabbrica, di luogo di lavoro dove si «costruiscono» le cose, è il cuore dell’operazione voluta da Farinetti. Ed è proprio là che vi aspettiamo il 29 novembre, nel Gemba, là dove tutto accade.

 

 

I numeri del Fico

 

La Fabbrica Italiana Contadina ha mostrato per la prima volta dal vivo i sui 100.000 metri quadrati dedicati alla biodiversità e all’arte della trasformazione del cibo italiano, progettati dall’architetto Thomas Bartoli: 2 ettari di campi e stalle all’aria aperta, con 200 animali e 2.000 cultivar, per raccontare la varietà e la bellezza dell’agricoltura e l’allevamento nazionali; 8 ettari coperti con di alimentari in funzione, che hanno prodotto tutti gli ingredienti più celebri della tavola italiana; oltre 45 luoghi ristoro allestiti e animati, dai bar fino ai chioschi di cibo di strada ed ai ristoranti stellati, che hanno offerto assaggi, degustazioni e brindisi di squisitezze dolci e salate, vini, birra, liquori; 9.000 metri quadrati di botteghe e mercato con il meglio dei prodotti e del design per la buona tavola; le aree dedicate allo sport, ai bimbi, alla lettura e ai servizi; le 6 aule didattiche e le 6 grandi “giostre” educative in funzione, per far sperimentare e conoscere i segreti del fuoco, della terra, del mare, degli animali, delle bevande e del futuro; il centro congressi modulabile da 50 a 1.000 persone, con spazi per teatro e cinema; i corsi e gli eventi che animeranno tutti gli spazi di FICO. In funzione dalla Stazione centrale di Bologna anche gli autobus “vestiti” con i colori di FICO, che entreranno in servizio di linea dal 14 novembre e, nel parco, il trenino che segue il percorso esterno e le biciclette a tre ruote con cui fare la spesa muovendosi nella pista ciclabile interna.

 

Vieni a visitare il FICO con Kaizen Institute, ISCRIVITI all'evento BACK TO PEOPLE, è gratis.

 

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti 

 

Seguici su:

 

Kaizen Facebook Page

  

 

CONTATTACI:

 

 
 
 
 
 

  

KAIZEN Institute Italy S.r.l.
Via Emilio Zago, 2
40128 Bologna

 
Tel  +39 051 587 67 44
Fax +39 051 587 67 73
E-Mail: kii@kaizen.com 

 

P. IVA e C. F. 06102290969

 

 

 

Kaizen Clients

 

Add as many pictures to the cell bellow
 phlips kaizen clientEcolab Kaizen ClientPfizer Kaizen ClientBosh Kaizen ClientVolkswagen Kaizen ClientContinental Kaizen Client