Toyota Motors: ripartiamo da Kaizen per innovare

11 Jun. 2018
 

 

 

Ripartiamo da Kaizen per innovare: è la strategia che per Akio Toyoda porterà Toyota a competere con aziende innovative di Stat Untii e China. Akio Toyoda, presidente di terza generazione di Toyota Motors, ne è certo e lo ha ripetuto più volte durante l’annuale conferenza stampa sui risultati aziendali ottenuti durante l’ultimo anno. Per diventare innovativi come Google e Tesla bisogna guardare al passato, al mantra del miglioramento continuo e a Kaizen per poter crescere e migliorare. 

Leggi di più

 


 

 

“C’è bisogno che Toyota ritorni alla vecchia sé” con queste parole, Toyoda si è riferito alle pratiche che hanno reso Toyota grande nel tempo, come il Toyota Production System e l'applicazione  costante di Kaizen a tutti i livelli nell'organizzazione.

“Toyota ha iniziato copiando la tecnologia dei migliori”, ha ripetuto Toyoda “L’azienda ha fatto miglioramenti sulla tecnologia esistente e questo ci ha condotto verso l’innovazione”

L’azienda sta affrontando molte sfide lanciate dalle innovazioni prodotte dai suoi competitor in aree come le automobili driverless, i car sharing, i veicoli elettrici e “Internet of things”, che minaccia di rendere obsolete le tecnologie esistenti. Questi nuovi campi sono dominati dalle società tecnologiche americane come Google e Tesla.

  

“Le aziende tecnologiche stanno usando le loro abbondanti risorse per fare investimenti a ritmi molto più elevati dei nostri”. Toyoda, che è stato al timone negli ultimi nove anni, ha paragonato Toyota ad un’auto da corsa che ottiene buoni risultati solo se guidata sui circuiti familiari. Adesso l’azienda ha bisogno di imparare a correre in un rally e gareggiare su terreni sconosciuti.

 

Nell’ultimo anno fiscale, la Toyota Motor, ha ottenuto un profitto di 2.4 trilioni di yen, sorpassando colossi come la Volkswagen AG, il più grande produttore automobilistico al mondo, per il quinto anno consecutivo. Le azioni di Toyota hanno superato di gran lunga quelle dei suoi competitors come Nissan e Wolkswagen, ma restano sempre dietro a quelle delle aziende tecnologiche come Tesla e Google.

Ma il piano di Toyoda sembra molto chiaro: “Rinforzeremo ulteriormente la bottom line attraverso ulteriori eliminazione degli muda e faremo maggiori investimenti in nuovi campi, cercando al contempo partnership con aziende all’interno e all’esterno dell’industria automobilistica”.

 

Kai = cambiare       Zen = meglio

 

Già due anni fa in Italia, nella sede di Toyota Finacial Services in occasione del Regional Kaizen Award avevamo incontrato i semi delle nuove strategie sintetizzate nel claim "Pay per drive", scritto un po’ dappertutto su agende, poster ed altri supporti, a testimoniare il fatto di avere abbracciato il cambiamento ed essersi messi sul cammino per realizzarlo (in pieno stile PDCA) e coinvolgendo le persone.

 

"Pay per drive” testimonia l’effetto del cambio di modello di business sulla parte Finacial Services di Toyota Motors: dalla vendita di servizi finanziari per l’acquisto della vettura al “pay per drive” tutto cambia: i contratti, la parte operativa, i sistemi di fatturazione, il lavoro delle persone.

 

Innovazione vuol dire prepararsi al futuro da protagonisti. Pay per drive.

 

 Leggi l'articolo originale

 

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti 

 

 

Seguici su:

 

Kaizen Facebook Page

  

 

CONTATTACI:

 

 
 
 
 
 

  

KAIZEN Institute Italy S.r.l.
Via Emilio Zago, 2
40128 Bologna

 
Tel  +39 051 587 67 44
Fax +39 051 587 67 73
E-Mail: kii@kaizen.com 

 

P. IVA e C. F. 06102290969

 

 

 

Kaizen Clients

 

Add as many pictures to the cell bellow
 phlips kaizen clientEcolab Kaizen ClientPfizer Kaizen ClientBosh Kaizen ClientVolkswagen Kaizen ClientContinental Kaizen Client