La sanità (pubblica) che migliora. I progetti dell’Azienda Ospedaliera di Siena

Un premio per abbattere stereotipi ancora fortemente radicati. L’Azienda Ospedaliera – Universitaria Senese è una delle due vincitrici nella categoria organizzazioni sanitarie, ex aequo con Fondazione Poliambulanza, della prima edizione dei KAIZEN™ Award italiani. Dimostrando così che anche nel pubblico ci può essere efficienza, capacità di miglioramento.

«Questo riconoscimento è un grande risultato – spiega Giacomo Centini, direttore amministrativo dell’azienda –. Lavorare ottimizzando le risorse per il miglioramento continuo e la riduzione degli sprechi è uno degli obiettivi che abbiamo portato avanti in questi anni, una filosofia che vuole dare un valore aggiunto ai servizi erogati alla cittadinanza». Parole che richiamano fortemente uno dei cardini dell’attitudine Kaizen: individuare quello che è veramente a valore per il cliente (in questo caso il paziente) e metterlo a sistema.

Il miglioramento all’interno della struttura ha toccato, con vari progetti, ambiti diversi come il centro trasfusionale, le sale operatorie o la gestione dei posti letto. Con risultati evidenti: fra gli altri citiamo la riduzione del 40% delle attese per il percorso di donazione prenotata e del 10% per la donazione ad accesso libero.Nello stesso ambito l’attesa a monte della visita medica è passata da 49 minuti a 5 minuti per i donatori programmati e da 18 minuti a 4 minuti per i donatori non programmati. Per le sale operatorie, invece, il numero medio di interventi eseguiti a seduta è cresciuto da 4,14 a 4,47. E, mentre nei 18 mesi precedenti al progetto, la percentuale di sedute terminate oltre l’orario aveva uno sforamento medio di 50 minuti, dopo il progetto la tempistica è scesa no a 32 minuti di media. Con tutto beneficio dei pazienti.

Anche in questo caso a veicolare il miglioramento continuo sono state le persone. In particolare è stato decisivo il patrimonio di idee dei dipendenti dell’azienda senese. «Oltre 2.500 dipendenti sono stati formati – ricorda Centini – e così siamo riusciti ad ottenere risultati clinici, organizzativi ed economici. Risparmi che abbiamo potuto reinvestire all’interno dell’azienda. Il coinvolgimento delle persone ha fatto sì che siano emerse tutte quelle idee che magari erano rimaste latenti per anni. Messe in pratica hanno portato grandi vantaggi a tutta l’organizzazione». «Per la valutazione finale – afferma Jacopo Guercini, referente dell’ufficio Lean dell’azienda Senese – indubbiamente è stato importante il confronto diretto tra la delegazione e i professionisti della nostra azienda, un modo concreto per valutare l’applicazione della metodologia Lean nell’organizzazione del lavoro». Per l’Azienda Ospedaliera – Universitaria Senese la vittoria ai KAIZEN™ Award non è un punto di arrivo, ma solo uno step per continuare a puntare al miglioramento.

 

Recent Posts

 

Popular Posts

Miglioramento continuo nella Supply Chain
 
arrow up